Carillons da collezione

Goffredo Colombani realizza giostre in miniatura con carillons, pipe d’arte scolpite e portachiavi in legni pregiati, completamente a mano. Il suo lavoro è una precisa scelta di vita: Colombani rifiuta la produzione industriale massificata; i suoi modelli si ispirano alle giostre del Diciannovesimo e Ventesimo Secolo, sono realizzati completamente a mano usando solo il legno come materiale; vengono prodotti pezzi unici e piccole serie numerate.
Goffredo Colombani vive e lavora in una casa isolata nei boschi delle Prealpi centro-occidentali, lontano dal caos delle città.

PROVA 1

 

Molti tipi di legni

Le basi dei pezzi unici hanno strutture in faggio, pioppo con l’utilizzo della betulla per le parti curvate a caldo. L’alloggio del meccanismo musicale è in abete da liuteria per aumentare la risonanza. I meccanismi musicali sono di alta qualità, della ditta REUGE, della Svizzera, e vanno dalle 18 alle 70 note. Vengono impiegati per i pezzi unici anche meccanismi a disco con 30 note e i dischi sono intercambiabili. Gli animali da giostra in miniatura vengono scolpiti con la tecnica di mini-frese su trapano flessibile; i tipi di legno europei usati sono: tiglio – ciliegio – noce – quercia – ulivo – frassino – faggio – castagno – cipresso – maggiociondolo – bosso martello – magnolia.
Tutti i legni sono lucidati con cera d’api e la colorazione è a pennello, usando aniline vegetali o smalti sintetici atossici.
Per i pezzi unici possono essere necessarie anche 400 ore di lavoro, mentre le piccole serie non superano le 20 ore di lavoro per ogni singolo pezzo.

Importante

Questi oggetti sono costruiti con grande amore e passione, non sono giocattoli ma pezzi per collezionisti destinati ad aumentare di valore nel tempo.
Alcune mie opere sono visibili presso il museo del Cavallo Giocattolo di Grandate (CO) Italia.